Bando DGR N. 1848 del 14/11/2017 - Azione 1.1.2 "Sostegno per l'acquisto di servizi per l'innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese"

Bando DGR N. 1848 del 14/11/2017 - Azione 1.1.2

POR FESR 2014 – 2020 Bando DGR N. 1848 del 14/11/2017 - Azione 1.1.2 "Sostegno per l'acquisto di servizi per l'innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese" La sfida che si intende perseguire è di favorire l’innovazione ed il trasferimento delle conoscenze, nonché di facilitare i processi di brevettazione ed il trasferimento alle imprese dei risultati della ricerca, assicurando, nel contempo, una maggiore tutela degli asset immateriali e una ricaduta positiva nell’ambito del processo di integrazione tra imprese, università, centri di ricerca e centri di trasferimento tecnologico e di conoscenza presenti sul territorio. Con la presente azione si intende incrementare l’attività di ricerca e d’innovazione delle imprese che operano negli ambiti definiti dal documento RIS3 Veneto. Le tipologie di intervento all’interno di questa azione sono mirate a accrescere l’attività di R&I nelle PMI mediante: la tutela degli asset immateriali dell’impresa, sostenendo servizi di gestione degli strumenti di “proprietà intellettuale” quali marchi, portafoglio brevetti, know-how esclusivi, ecc.; il supporto del trasferimento tecnologico (a titolo esemplificativo, servizi per la prototipazione, prove/misure di laboratorio, valutazioni di attendibilità, sostegno ai processi di brevettazione, servizi di tipo tecnico-giuridici sull’ottenimento e l’estensione della brevettazione, ecc.); il supporto dell’innovazione organizzativa tramite up-grading organizzativo tra cui, ad esempio, l’assunzione di figure quali i “temporary manager” o i “broker dell’innovazione” compatibile con i bisogni di innovazione dell’impresa, per lo sviluppo e la realizzazione di idee innovative; l’innovazione strategica, di prodotto, di design, di processo, anche nei processi di generazione di nuove idee di prodotto e servizio, incrementale, o che possa prevedere l’inserimento nei prodotti esistenti di servizi a maggiore valore aggiunto, ecc.; il modello di business dell’impresa, ad esempio, con servizi di crowdsourching, con particolare riferimento ai progetti rischiosi delle PMI. I territori ammissibili ai finanziamenti sono quelli della Regione. I beneficiari sono PMI che svolgeranno progettualità di ricerca e innovazione negli ambiti definiti dal documento RIS3 Veneto. La nostra azienda nello specifico, ha adottato nuovi modelli di business e servizi a valore aggiunto per il supporto alla personalizzazione della progettazione, della produzione e della commercializzazione dei prodotti. I nuovi modelli di business sono basati su un approccio green mirato al prodotto e ai processi produttivi nel rispetto delle indicazioni comunitari in termini di Best Avable Tecnology. L’organizzazione prevede perseguire un nuovo modello di business innovativo nell’ambito dei trattamenti superficiali che prevede di abbinare alla precisione e qualità gli elementi tipici dell’approccio green mirati alla sostenibilità dei processi attraverso l’analisi dei rischi, l’individuazione dei contesti e relativi fattori interni ed esterni e rideterminando i confini del prodotto guardano con attenzione all’intera catena fornitore cliente. Questo porterà ad offrire un servizio il cui valore troverà riscontro anche come impatto ambientale (esempio valutazione sull’imballaggio e trasporto). Gli strumenti adottati permetteranno all’organizzazione di conseguire la certificazione UN EN ISO 14001:2015 da integrare con il sistema di gestione certificato UNI EN ISO 9001:2015 già presente e a sostegno dell’autorizzazione integrata ambientale.